giovedì, febbraio 21, 2019
Home > I Docenti > Anche l’Esercito impegnato nella formazione

Anche l’Esercito impegnato nella formazione

In occasione del programma di potenziamento della capacità di Bonifica Operativa Zone Aeroportuali (B.O.Z.A.) il 3° Stormo di Villafranca ha svolto il corso di formazione per l’utilizzo del decespugliatore. A “dirigere le operazioni” è stata la Fondazione Asso.Safe, che attraverso i suoi docenti abilitati, ha potuto fornire un supporto altamente professionale alle Forze Armate italiane.

Nell’ambito del potenziamento della capacità di “Bonifica Operativa Zone Aeroportuali (B.O.Z.A.) si è concluso lo scorso 16 gennaio presso il 3° Stormo di Villafranca il corso di abilitazione all’uso dei decespugliatori.

Al corso hanno partecipato gli specialisti del Nucleo Avifauna dello Stormo che gestisce la capacità.

Il corso si inserisce nell’ambito del programma di acquisizione e mantenimento delle abilità e competenze previsto dalle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro. con particolare riferimento all’uso delle attrezzature di lavoro (D.Lgs. 81/08), allo scopo di fornire una formazione teorico-pratica all’utilizzo del decespugliatore e per il corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (DPI). non ultima la capacità di valutazione dei rischi correlati al suo utilizzo in diverse situazioni pratiche.

A tale riguardo una sessione è stata dedicata anche alle procedure e sistemi di analisi per l’individuazione delle misure di prevenzione e protezione da porre in essere. un approfondimento alle nozioni di manutenzione ordinaria e straordinaria ha concluso una giornata particolarmente intensa. arricchita da una fase pratica in contesto reale.

Nata per condurre la bonifica di aree destinate all’installazione di strutture campali in occasione dei rischieramenti di unità operative dell’AM, la capacità BOZA espressa dal 3° Stormo rappresenta uno degli assetti di logistica operativa dal carattere cosiddetto “duale, trattandosi di una combinazione di competenze e attrezzature utilizzabili anche a favore della collettività in ambito civile. Infatti, in occasione dell’intervento del 3° Stormo nell’ambito delle operazioni di soccorso nel Centro Italia durante l’emergenza neve che, nel 2017, ha colpito la popolazione già provata dal sisma, il personale BOZA ha consentito la rimozione di alberi che, caduti sotto il peso della neve, ostacolavano numerose strade e sentieri, impedendo l’accesso dei mezzi di soccorso soprattutto nelle frazioni più isolate.

Posto alle dipendenze del Servizio dei Supporti del Comando Logistico dell’AM, il 3° Stormo è il reparto della Forza Armata che esprime “capacità logistiche di proiezione aeronautiche” (Expeditionary&Deployable) per le componenti di Combat Support e Combat Service Support della Air Expeditionary Task Force (AETF), attraverso l’impiego di tecnologie e mezzi dal carattere cosiddetto “duale”, dal momento che tali capacità sono impiegabili sia per scopi militari sia per esigenze civili, utili per la collettività nazionale, in caso di grandi eventi e calamità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *